April 12, 2020

Please reload

Post recenti

40 Tonnellate da Gandria?

September 16, 2017

È notizia di oggi che, a seguito della frana in Val Bondasca, il Confartigianato di Sondrio (l’associazione provinciale degli artigiani), abbia fatta propria un’istanza avanzata dalla Logistica valtellinese, nei confronti del canton Ticino.

Nella fattispecie, viene richiesta una deroga al tonnellaggio per fare transitare i mezzi pesanti, anche dalla strada che da Gandria porta allo svincolo autostradale di Lugano Nord.I problemi sulla strada del Maloja hanno infatti costretto i mezzi pesanti a ripiegare su altre direttrici per raggiungere la Svizzera interna. I mezzi pesanti trasportano in gran parte legname e blocchi di granito, mentre sulla strada di Gandria vige il limite delle 34 tonnellate.

 

Il gruppo PPD e GG di Lugano, pur comprendendo le difficoltà delle zone colpite, si dichiara assolutamente contrario ad un aumento del traffico, e per di più con automezzi superiori alle 34 tonnellate, ritenendo che un eventuale permesso in questo senso porterebbe immancabilmente un peggioramento della sicurezza per i cittadini e della fluidità del traffico (cosa che peraltro avviene già) molto elevata nella zona di Pregassona - dati del Cantone alla mano.

 

Alla luce di quanto esposto sopra, avvalendoci delle facoltà concesse dalla LOC, chiediamo al Lodevole Municipio:

  • Corrisponde al vero che vi è stata una richiesta di passaggio di mezzi pesanti (oltre le 34 tonnellate) sulla strada che da Gandria porta all’imbocco della galleria Vedeggio-Cassarate?

  • Per quale periodo viene richiesta questa deroga di passaggio?

  • Per quali e per quanti automezzi verrebbe introdotta la deroga?

  • Su quale percorso si intende permettere ai camion di passare, per raggiungere l’autostrada?

  • Il traffico pendolare, proveniente da Porlezza, al momento transita quasi interamente (circa 10’000 veicoli al giorno) su Via Guioni (anche per veicoli fino a 35 tonnellate che su questa strada non sono permessi!); come si pensa di controllare questo “traffico” illegale?

  • Il PR di Pregassona prevedeva inoltre la chiusura di Via Guioni, in considerazione del presente asilo, e della futura edificazione del parco urbano Viarno; per quale motivo non è stato ossequiato il PR?

  • Si pensa di limitare il passaggio a determinate fasce orarie o determinati giorni della settimana?Come intende procedere il Municipio nel caso che il Cantone voglia favorire questo transito di automezzi pesanti?

     

Per il Gruppo PPD e GG

Sara Beretta Piccoli

 

Please reload

Seguici
Please reload

Cerca per tag